Gentile lettore, lascio qui l’ultima fatica inerente un campo – per me – nuovo. La psiconcologia (anche se non amo le etichette specie in campo psicologico).
Questo artico è uno spaccato sulle terapie condotte in una realtà sanitaria del sud (Bari) attraverso gli occhi di alcune pazienti che nel periodo in esame hanno chiesto volontariamente che il loro percorso medico fosse completato da quello psicologico.
A voi la eventuali deduzioni e, come sempre, buona lettura.
E.R.
Rorshach in corsia